Altre pubblicazioni

Altre pubblicazioni

Studi sul Settecento romano

Collana diretta da Elisa Debenedetti
Bonsignori editore, Roma

ELISA DEBENEDETTI (a cura di), L’arte per i giubilei e tra i giubilei del Settecento (d’intesa con l’Università di Roma “La Sapienza” e la Fondazione Marco Besso), Roma 1999-2000. Saggi di: C. Bolgia, E. Camboni, R. Canuti, M. Casella, N. Cicchinelli, E. Debenedetti, S. De Cavi, A. De Romanis, P. Di Gianmaria, M. Di Gregorio, S. Divisi, C. Felicetti, P. Ferrazzi, F. Gallo, S. Isgrò, A. Liberati, M. L. Madonna, S. Magister, B. Mancuso, O. Mandolesi, M. Mari, M. Merlonghi, I. Pagani, C. Palazetti, V. Palma, A. Pampalone, S. Pasquali, P. Pellegrineschi, S. Pierguidi, I. Pompei, M. G. Russo, F. Salamone, B. Savina, S. Sbardella, G. Scaloni, L. Tormambé, V. Valerio, C. Vorrasi, M. Zorzi.
Due volumi di 302 e 324 pagine, con numerose illustrazioni.

ELISA DEBENEDETTI (a cura di), Sculture romane del Settecento. Parte I-II (d’intesa con l’Università di Roma “La Sapienza” e la Fondazione Marco Besso), Roma 2001-2002.
Saggi di: P. Apreda, M.G. Barberini, D. Bernini, A. Campitelli, R. Carloni, M. Carta, F.M. D’Agnelli, E. Debenedetti, R. De Mambro Santos, A. Gonzales Palacios, M. B. Guerrieri Borsoi, K. Herrmann Fiore, J. Montagu, A. Negro, M. Olin, S. Perissinotti Rossi, F. Petrucci, R. Randolfi, T. Sacchi Lodispoto, M. R. Sforza, S. Walker.
Volumi di 295 e 319 pagine, con numerose illustrazioni.

ELISA DEBENEDETTI (a cura di), Sculture romane del Settecento. Parte III (d’intesa con l’Università di Roma “La Sapienza” e la Fondazione Marco Besso), Roma 2003.
Saggi di: L. Arcuri, A. Antinori, G. Bongiovanni, R. Carloni, C. De Angelis, E. Debenedetti, C. Giometti, M. B. Guerrieri Borsoi, A. Marchionne Gunter, I. Marotti Campi, O. Minervino, A. Pampalone, L. Pirzio Biroli Stefanelli, R. Randolfi, G. Silvan.
Volume 515 pagine, con numerose illustrazioni b/n.

ELISA DEBENEDETTI (a cura di), Artisti e artigiani a Roma dagli Stati delle anime 1700, 1725, 1750 e 1755. Parte I (d’intesa con l’Università di Roma “La Sapienza” e la Fondazione Marco Besso), Roma 2004.
Saggi di: S. Carbonara, M.C. Cola, M.B. Guerrieri Borsoi, A. Marchionne Gunter, A. Pampalone, R. Randolfi, S. Sperindei.
Con l’indice generale degli autori e dei nomi della collana dal volume 1 al 19.
Volume di 534 pagine. Euro 60,00 (formato 17×24).

ELISA DEBENEDETTI (a cura di), Artisti e artigiani a Roma dagli Stati delle anime 1700, 1725, 1750 e 1755. Parte II (d’intesa con l’Università di Roma “La Sapienza” e la Fondazione Marco Besso), Roma 2005.
Saggi di: S. Carbonara, R. Carloni, M.C. Cola, E. Debenedetti, M.B. Guerrieri Borsoi, A. Marchionne Gunter, A. Pampalone, R. Randolfi, S. Sperindei.
Con un CD contenente i volumi 20 e 21. Volume di 462 pagine. Euro 60,00 (formato cm 17×24).

ELISA DEBENEDETTI (a cura di), Architetti e ingegneri a confronto. L’immagine di Roma tra Clemente XIII e Pio VII. Parte I, Roma 2006 (d’intesa con l’Università di Roma “La Sapienza” e la Fondazione Marco Besso). Saggi di: S. Carbonara Pompei, E. Debenedetti, F. Di Marco, S. Fallica, T. Manfredi, S. Medde, A. Spila, M. Tabarrini. Con 139 biografie di architetti da A a L (pp. 97-352). Volume di 480 pagine. Euro 60,00 (formato cm 17×24).

ELISA DEBENEDETTI (a cura di), Architetti e ingegneri a confronto. L’immagine di Roma tra Clemente XIII e Pio VII. Parte II, Roma 2007 (d’intesa con l’Università di Roma “La Sapienza” e la Fondazione Marco Besso). Saggi di: E. Debenedetti, M. Borchia, S. Ceccarelli, M.C. Cola, D. Frapiccini, F. Lui, T. Manfredi, M.C. Paoluzzi, S. Pasquali, F. Puca, G. Silvan, J. Wilton Ely.
Con 100 biografie di architetti da M a P (pp. 137-362). Volume di 480 pagine. Euro 60,00 (formato cm 17×24).

ELISA DEBENEDETTI (a cura di), Architetti e ingegneri a confronto. L’immagine di Roma tra Clemente XIII e Pio VII. Parte II, Roma 2008 (d’intesa con l’Università di Roma “La Sapienza” e la Fondazione Marco Besso). Saggi di: S. Ceccarelli, A. Cerruti Fusco, A. Cipriani, A. Dattilo, E. Debenedetti, D. Di Castro, N. Maffioli, S. Pasquali, M. Tabarrini.
Con 60 biografie di architetti dalla P alla Z. (pp. 137-362). Volume di 480 pagine. Euro 60,00 (formato cm 17×24).

ELISA DEBENEDETTI (a cura di), Collezionisti, disegnatori e teorici dal Barocco al Neoclassico, Roma 2009 (d’intesa con l’Università di Roma “La Sapienza” e la Fondazione Marco Besso). Saggi di: L. Arcangeli, G. Bongiovanni, M. Borchia, A. Cesareo, M.C. Cola, G.P. Consoli, E. Debenedetti, M.C. Dorati da Empoli, L. Finocchi Ghersi, C. Gasparri, M.B. Guerrieri Borsoi, M. Olin, R. Randolfi, S. Roettgen, C. Savattieri.
Con 60 biografie di architetti dalla P alla Z. (pp. 137-362). Volume di 366 pagine. Euro 60,00 (formato cm 17×24).

ELISA DEBENEDETTI (a cura di), Collezionisti, disegnatori e pittori dall’Arcadia al Purismo, Roma 2010 (d’intesa con l’Università di Roma “La Sapienza” e la Fondazione Marco Besso). Saggi di: A. Agresti, L. Arcangeli, M. Bevilacqua, R. Carloni, S. Ceccarelli, A. Cesareo, M.C. Cola, M.A. De Angelis, E. Debenedetti, E. Dellapiana, J. Garms, L. Mazzetti d’Albertis, I. Miarelli Mariani, Y. Primarosa, S. Pasquali, S. Prosperi Valenti Rodinò, R. Randolfi, S. Sperindei.
Volume di 448 pagine. Euro 60,00 (formato cm 17×24).

In preparazione:
ELISA DEBENEDETTI (a cura di), Collezionisti, disegnatori e teorici dal Barocco al Neoclassico, II.
(uscita prevista 2011)

Gangemi editore, Roma

ANNAROSA CERUTTI FUSCO, MARCELLO VILLANI, Pietro da Cortona architetto, Roma 2002 (d’intesa con Università di Roma “La Sapienza” e Comitato Nazionale “Roma e la nascita del Barocco”).
Prefazione di P. Fancelli
Volume di pagine 444, centinaia di illustrazioni. Euro 25,00 (formato cm. 17×24).

ROBERTO CASSETTI, MARCELLO FAGIOLO (a cura di), Roma il verde e la città. Giardini e spazi verdi nella costruzione della forma urbana, Roma 2002 (d’intesa con Università di Roma “La Sapienza”, Facoltà di Architettura Valle Giulia, Ecoprogram).
Scritti di: E. Belfiore, C. Benocci, A. Campitelli, M. Carlieri, R. Cassetti, G. Cimino, A. Cremona, U. De Martino, M. Fagiolo, S. garano, S. La Pera, P.M. Lugli, A. Mazza, M. Pagnotta, R. Violo.
Volume di pagine 384, centinaia di illustrazioni bn e colori. Euro 45,00 (formato 21×30,5)

DANIELA GALLAVOTTI CAVALLERO (a cura di), Bernini e la pittura, Roma 2003 (d’intesa col Comitato Nazionale “Roma e la nascita del Barocco”) Saggi di: V. Martinelli, C. Strinati, D. Gallavotti Cavallero, F. Petrucci T. Montanari, A. Negro, S. Prosperi Valenti Rodinò, A. Lo Bianco
Volume di 286 pagine, con centinaia di illustrazioni. (formato cm. 21×29).
Il volume, dedicato alla memoria di Valentino Martinelli, raccoglie nella prima parte i suoi principali saggi sull’attività pittorica di Gian Lorenzo Bernini, a più di un secolo dalle prime attenzioni critiche. Nella seconda parte, attraverso il contributo di alcuni dei maggiori studiosi della pittura berniniana, il volume approfondisce, oltre alle più note rappresentazioni dei familiari e amici, la problematica produzione legata a commissioni pubbliche. Ne fuoriesce un originale e aggiornato ritratto del massimo protagonista della Roma barocca che ci ha lasciato la più compiuta espressione formale del “bel composto”.

PIERO MARIA LUGLI, L’Agro romano e l'”altera forma” di Roma Antica, Roma 2006 (d’intesa con Università di Roma “La Sapienza”, Facoltà di Architettura Valle Giulia) Volume di 112 pagine, con 20 tavole a colori e circa 50 illustrazioni in b/n. (formato cm. 21×29,5). L’autore dopo aver sapientemente ricostruito l'”altera forma urbis” allarga ora l’orizzonte all'”ager romanus”. In una lucida e puntuale sintesi egli delinea lo sviluppo della Campagna romana nei secoli fino alle bonifiche degli anni Trenta e allo sviluppo urbano contemporaneo che ne ha definitivamente sancito la trasformazione per gran parte di essa in amorfa distesa edilizia.

SANDRO BENEDETTI, AUGUSTO ROCA DE AMICIS (a cura di), Pietro da Cortona: piccole e grandi architetture. Modelli, rilievi, celebrazioni, Roma 2006
(d’intesa col Dipartimento di Storia dell’Architettura, Restauro e Conservazione dei Beni Architettonici dell’Università di Roma “La Sapienza”) Saggi di: Sandro Benedetti. Simona Benedetti, A. Cerutti Fusco, L. Creti, A. Roca De Amicis, C. Varagnoli, M. Villani, P. Vitti. Volume di 240 pagine, con 101 illustrazioni a colori e 101 in b/n. Euro 32,00 (formato cm. 21×29,5) Gli studi qui raccolti evidenziano i processi compositivi e formali della produzione architettonica e decorativa cortoniana, a partire dagli accesi intrecci decorativi, densi di simbologia cristiana, che animano volte e soffitti di architetture sacre. Vengono analizzate, con il supporto di accurati rilievi architettonici, monumenti funebri e cappelle sinora scarsamente investigati. L’analisi di alcuni modelli ricostruttivi di importanti opere distrutte o non realizzate (quali la Villa al Pigneto Sacchetti, il Palazzo con fontana in piazza Chigi, il progetto del Louvre) mette in risalto le potenzialità di un linguaggio architettonico in grado di offrire risultati altamente innovativi sia negli interventi a piccola scala sia in quelli a scala urbana.

MARCELLO FAGIOLO, Vignola. L’architettura dei principi, Roma 2007 (d’intesa con Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero dell’Università e della Ricerca, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”).
Con il Catalogo delle opere di Vignola a cura di F.R. Liserre.
Volume di pagine 336, centinaia di illustrazioni bn e colori. Euro 60,00 (formato 21×29,7)
Il volume raccoglie i principali studi, pubblicati nell’arco di più di vent’anni, dedicati a uno dei protagonisti più influenti ed enigmatici dell’architettura del Cinquecento. L’analisi critica delle principali opere tende a fondersi in una sintesi originale particolarmente nitida e coerente.

MARCELLO FAGIOLO, Architettura e massoneria: l’esoterismo della costruzione, Roma 2006.
Volume di pagine 416, con 1060 illustrazioni in b/n e a colori.
Contributi di F. Barbera, V. Basile, V. Cazzato, R. Gutierrez, M.L. Madonna, P. Maresca, A.M. Matteucci, E. Mauro, M. Mosser, L. Olivato, R. Perugini, M. Pigozzi, G. Pirrone, E. Sessa, S. Tuzi, V. Vaccaro.
Coordinamento generale di V. Cazzato.
Il volume restituisce l’orizzonte in cui si inseriscono le operazioni e le idee massoniche. Ne deriva un viaggio alla ricerca della Architettura Divina, di una spazialità sacrale che discende da modelli di perfezione sovrumana, coniugando gli archetipi “divini” con l’aspirazione a riproporre una laica Civitas Dei di fraternità e solidarietà sociale. Lo stile massonico si pone alla ricerca di un linguaggio egemonico, dallo “stile romano” al gotico e al revival egizio, nel segno del sincretismo culturale. Tra fine ‘800 e ‘900 la massoneria accanto al rosacrocianesimo e alla teosofia – si pone come matrice fondamentale nella elaborazione teorica delle avanguardie artistiche e architettoniche.

Istituto della Enciclopedia Italiana, Roma

MARCELLO FAGIOLO, GIANFRANCO SPAGNESI (a cura di), Immagini del barocco. Bernini e la cultura del Seicento, Roma 1982.
Saggi di: G. C. Argan, R. Assunto, S. Benedetti, O. Berendsen, M. Fagiolo, I. Lavin, E. Raimondi, G. Spagnesi.
Volume di 167 pagine, con 87 illustrazioni. Lire 30.000.
La grande stagione del barocco romano viene indagata soprattutto attraverso le più diverse manifestazioni del suo massimo interprete. L’operatività berniniana, indagata nelle sue molteplici espressioni artistiche, urbanistiche, filosofiche e letterarie, si pone come paradigma di una cultura che volle essere liberazione da ogni tipo di norma o precetto.

MARCELLO FAGIOLO, GIANFRANCO SPAGNESI (a cura di), Gian Lorenzo Bernini architetto e l’architettura europea del Sei-Settecento, Roma 1983.
Saggi di: G. C. Argan, V. Antonelli, G. Bauer, A. Bonet Correa, F. Borsi, M. C. Buscioni, T. Carunchio, A. Cavallari Murat, A. Corboz, C. Cresti, G. De Angelis d’Ossat, D. Del Pesco, F. P. Fiore, V. Fontana, C. L. Frommel, K. Güthelein, H. Hager, A. Haus E. Kieven, W. C. Kirwin, L. Lazzareschi, H. Lorenz, G. Magnanimi, P. Marconi, T. A. Marder, M. Mercantini, P. Nannini, G. Orefice, K. Prijateli, F. Quinterio, S. Ray, R. Sinisgalli, G. Thoenes, C. Vasic Vatovec.
Due volumi di 718 pagine, con 404 illustrazioni. Lire 80.000.
Viene illustrato il “caso Bernini” nel più vasto orizzonte della cultura architettonica europea tra Sei e Settecento. La tradizione e il moderno, l’ambiente culturale nel quale Bernini visse ed operò, il personaggio ed il “Maestro”. L’approfondimento filologico delle singole opere è affidato ad alcuni tra i maggiori storici dell’arte e dell’architettura.

MARCELLO FAGIOLO (a cura di), Roma e l’antico nell’arte e nella cultura del Cinquecento, Roma 1985. Saggi di: P. Brezzi, M. Brok, G. Daltrop, R. De Maio, S. Deswarte, P. Fancelli, C. F. Giuliani, R. Guerrini, H. Günther, R. Harprath, G. Martines, P. Morel, J. Onians, H. Pfeiffer, S. Ray, G. Savarese, G. Schweikhart, W. Stedman Sheard, C. Thoenes, E. Tittoni, C. Vasoli, G. Zander, L. Zorzi.
Un volume di 531 pagine, con 237 illustrazioni. Lire 70.000.
Il mito di Roma, che attraversa tutta la storia della cultura occidentale, conosce nel ‘500 uno dei momenti-chiave del suo sviluppo. La novità portata dagli umanisti e dagli artisti, pittori, scultori e architetti in merito all’idea di Roma fu l’abbandono di ogni sogno di revival politico e universalistico per privilegiare i meriti culturali di un lontano passato, di cui si esaltano, attraverso lo studio della produzione letteraria e architettonica, la coscienza civile e quella dignità che si sostanziava di una severa etica individuale e collettiva.

MARCELLO FAGIOLO (a cura di), Gian Lorenzo Bernini e le arti visive, Roma 1987.
Saggi di: G. Arbore Popescu, E. Battisti, J. Bialostocki, A. Cipriani, M. Fagiolo, P. P. Fehl, L. Franciosi, H. Hibbard, M. Laurain Portemer, V. Martinelli, G. Morolli, M. Rak, F. Revilla, A. Sutherland Harris, Z. Wazbinski, M. S. Weil.
Un volume di 384 pagine, con 101 illustrazioni. Lire 60.000.
La prodigiosa ondata di studi sul Bernini e su tutto il barocco romano ha determinato, in questi ultimi anni, un cospicuo avanzamento della ricerca: di tale avanzamento quest’opera è frutto e testimonianza. Il linguaggio artistico viene indagato nei suoi vari problemi; le ricerche tipologiche portano nuova luce sui tipi architettonici e scultorei, sull’effimero e la scenografia, sul teatro e sulle arti minori; vengono esaminate le relazioni con l’antico; di estremo interesse, infine, il settore degli studi iconologici.

MARCELLO FAGIOLO, MARIA LUISA MADONNA, Baldassarre Peruzzi. Pittura, scena e architettura nel Cinquecento, Roma 1987. Saggi di: C. Acidini, N. Adams, I. Belli Barsali, A. Belluzzi, S. Benedetti, E. Bentivoglio, P. Boccardo, C. Brandi, A. Bruschi, C. Conforti, M. Cordaro, N. Dacos, G. De Angelis d’Ossat, G. Di Geso, F. P. Fiore, A. Forcellino, V. Franchetti Pardo, C. L. Frommel, L. Giordano, R. Guerrini, S. Macioce, P. Marconi, R. Pacciani, A. Parronchi, R. Pentrella, L. Puppi, R. Quednau, S. Ray, G. Rotondi Terminiello, G. Sapori, F. Sricchia Santoro, R. Varoli Piazza, M. Walcher Casotti, H. Wurm.
Volume di 774 pagine, con 405 illustrazioni. Lire 100.000.
Il volume si propone come un’irrinunciabile tappa di avvicinamento verso una compiuta e sistematica trattazione complessiva dell’opera di Peruzzi. Quest’ultima trova dunque un doveroso riconoscimento critico, volto a illuminare la personalità di un architetto-pittore che, anche nella mole dei progetti non realizzati, si mostra geniale soprattutto nell’arte edilizia.

Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Roma

MARCELLO FAGIOLO, MARIA LUISA MADONNA (a cura di), Raffaello e l’Europa (d’intesa col Comitato Nazionale Raffaellesco), Roma 1990.
Saggi di: G. Arbore Popescu, A. Avila, D. Bernini, P. Boccardo, C. Brandi, J. Chenault Porter, G. Chesne Dauphiné, M.G. Ciardi Dupré, F. de Fontbona, G. Di Geso, M. Fagiolo, G. Ferri Piccaluga, B.M. Fratellini, E. Garin, G.L. Geiger, C. Grossi, K. Herrmann Fiore, G. H. Hirschauer, D.J. Jaffe, R. Kuhn, P. Leone de Castris, R. Lopez Torrijos, M.C. Mazzi, W. Melczer, M. Mena Marques, M. Moli Frigola, Ph. Morel, B. Napoli, J. Onians, E. Parma Armani, R. Pentrella, A.E. Perez Sanchez, H. Pfeiffer, E. Piccione, C. Ravanelli Guidotti, L. Ravelli, S. Ray, S. Rttgen, M.A. Scarpati, L. Tarditi, L. Varoli Piazza, M. Volpi, K. Weil-Garris, L. Wolk, G. Zanchi.
Volume di 880 pagine, con 400 illustrazioni. Lire 100.000.
Quale fu il messaggio di Raffaello e quanto fu proseguito fedelmente ovvero “tradito” dai suoi seguaci? Questi sono alcuni dei temi di fondo indagati nel volume. Al discorso sulla “continuità” e sulla “diaspora” si affianca il più lungo discorso sulla “fortuna” di Raffaello e sulla sua interpretazione nei tre secoli successivi, vera e propria operazione di “critica visualizzata” da collocare accanto alla “critica verbalizzata”. Raffaello, che impersonò il concetto stesso di arte, raggiungendo nella sua opera un equilibrio assoluto tra pittura e architettura, poesia e pensiero, sfera umana e sfera celeste, sapienza antica e rivelazione cristiana, costituisce una componente essenziale, una “invariante” nella storiografia, nella teoria artistica, nella storia del gusto.

MARCELLO FAGIOLO, MARIA LUISA MADONNA (a cura di), Centri e periferie del Barocco. I. Il Barocco romano e l’Europa, Roma 1992.
Saggi di: A. Antinori, L. Barroero, S. Blasco Castineyra, M. Boiteux, V. Casale, A. Cavallari Murat, C. Cerretelli, P. Ceschi Lavagetto, A. Coccioli Mastroviti, V. Comoli, C. Conforti, E. Corradini, D. Del Pesco, M. Fagiolo, G. Falcidia, E. Garbero Zorzi, J. Garms, E. Gavazza, H. Hager, I. Lavin, M. Lombardi, M. Marini, A.M. Matteucci, M. Moli Frigola, R. Pacciani, F. Pansecchi, R. Perugini, M. Pigozzi, S. Quattrone, M. Rak, S. Ray, A. Rinaldi, S. Roberto, G. Sapori, B. Toscano, V. Vandelli, M.S. Weil, L. Zangheri.
Volume di pagine XXX, 920, con 466 illustrazioni. Lire 125.000.
Spesso il centro artistico si imposta in aree rappresentative ma svuotate di potere: è il caso di Roma, capitale del cattolicesimo ma politicamente subalterna nel quadro delle potenze europee; così pure alla fine del ‘600 il cuore della civiltà barocca si sposta a Vienna e Praga, tradizionali capitali di un Impero in declino politico ma in fase di espansione culturale. I protagonisti del barocco romano dialogano così, nel corso di quasi due secoli, con l’Italia e l’Europa, in un intrecciarsi di storie, di scambi, di influenze reciproche.

GAETANA CANTONE (a cura di), Centri e periferie del Barocco. II. Barocco napoletano (dintesa con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici), Roma 1992. Saggi di: G. Amirante, L. Arbace, A. Borrelli, G.G. Borrelli, R. Cafiero, G. Cantone, S. Capone, M.I. Catalano, M. Causa Picone, P.L. Ciapparelli, R. Colapietra, G. D’Agostino, N. De Blasi, I. Delizia, R. De Maio, L. Di Lernia, F. Divenuto, A. Fratta, G. Fulco, A. Gambardella, J. Garms, R. Lattuada, P.L. Leone de Castris, A. Litta, M. Lombardi, L. Martino, R. Middione, M. Moli Frigola, M. Mormone, R. Muzii, M. Perone, M.R. Pessolano, M. Rak, S. Savarese, F. Turano, A. Ziino.
Volume di pagine XX, 730, con 284 illustrazioni. Lire 100.000.
Nel secolo che si apre con la morte di Giordano Bruno, con l’arrivo di Caravaggio, con le ricerche scientifiche che aprono la strada ad una nuova comprensione della natura e della potenza visiva dell’uomo, Napoli vive profondi e fruttuosi rapporti con Roma e l’Europa. L’intera città si pone come “teatro” del barocco attraverso il rivestimento di chiese e palazzi e lo spettacolare arredo urbano delle fontane e delle guglie che eternano nel marmo le sperimentazioni degli apparati festivi.

MARIA LUISA MADONNA, LUCIA TRIGILIA (a cura di), Centri e periferie del Barocco. III. Barocco mediterraneo: Sicilia, Lecce, Sardegna, Spagna (d’intesa col Centro Internazionale di Studi sul Barocco in Sicilia), Roma 1992.
Saggi di: V. Abbate, L.S. Agnello, M.D. Aguilar, A. Barricelli, S. Boscarino, R. Camacho Martinez, V. Cazzato, G. Cotroneo Catania, E. D’Amico, M. Giuffrè, H.M. Hills, T.K. Kirova, M.L. Madonna, M. Manieri Elia, G. Martellucci, F. Masala, A. Mazzamuto, M. Moli Frigola, E. Natoli, P. Nifosì, M. R. Nobile, S. Russo, E.D. Sanfilippo, V. Soto Caba, L. Trigilia.
Volume di pagine XXXII, 510, con 300 illustrazioni in b/n e colori. Lire 75.000.
Il barocco siciliano si pone di volta in volta come “centro” e come “periferia”, rivelando spesso una progettualità libera da condizionamenti, anche se sempre in diretto contatto con Roma e Napoli. Allo spettacolo architettonico siciliano fa eco il barocco leccese, nella sua dialettica fra horror vacui e essenzialità spaziale, fra struttura della decorazione e decorazione della struttura. Il volume analizza poi la Sardegna e alcuni esempi spagnoli condizionati dalla scena architettonica italiana.

MARCELLO FAGIOLO, MARIA LUISA MADONNA (a cura di), Sisto V. Parte I. Roma e il Lazio; Roma 1992.
Saggi di: M. Fagiolo, P. Brezzi, P. Palazzini, M. Caravale, I. Polverini Fosi, O. Fumagalli Carulli, A. Pompeo, V. Paglia, P. Partner, E. Stumpo, F. Sinatti D’Amico, S. Scoccianti, M.G. Pastura Ruggiero, M.L. San Martini, V. Vita Spagnuolo, K.R. Stow, C. Penuti, G.L. Masetti Zannini, J. Ruysschaert, M.T. Bonadonna Russo, M. Boiteux, S. Benedetti, G. Spagnesi, M. Manieri Elia, A. Ippoliti, C.L. Frommel, M. Quast, A. Roca De Amicis, A. Antinori, T. Marder, C. Benocci, M. Cempanari, D. Chiari, F. Fedeli Bernardini, C.P. Scavizzi, A. Zuccari, C. Mandel, A. Boeck, M. Bevilacqua, A. Draghi, L. Tarditi, C. Ammannato, F. Scoppola, P. Petraroia, E. Borsellino, J.A. Chroscicki.
Volume di pagine XVI, 1027, con 311 illustrazioni.
Sisto V (1585-90) è il sovrano assoluto, teso all’autoritarismo e a un accentuato interventismo a tutti i livelli: seppe essere insieme uomo di Chiesa e statista geniale, con una visione lucidissima sui problemi della religione, della politica, della giustizia, delle finanze, delle arti; attraverso la sua profonda opera di riforma lo Stato Pontificio veniva così a dialogare più adeguatamente con le grandi monarchie assolute europee. Roma è durante il suo pontificato il teatro di grandi operazioni urbanistiche, architettoniche e pittoriche, espressione visibile di una sorta di regime ideale, prima città moderna d’Europa, costante riferimento e prototipo per l'”Europa delle Capitali”.

MARCELLO FAGIOLO, MARIA LUISA MADONNA (a cura di), Sisto V. Parte II. Le Marche, Roma 1992.
Saggi di: M.L. Polichetti, P. Macchi, M. Compagnucci, V. Cavalcoli, F. Lavecchia, M. Moroni, A.M. Napolioni, M.V. Soleo, V. Bellagamba, V. Valletta, F. Mariano, E. De Blasi, F. Bracalente, A. Natali, G. Lerza, P. Dal Poggetto, P. Zampetti, W. Melczer, M. Giannatiempo Lopez, A.A. Bittarelli, S. Corradini, F. Grimaldi, C. Caldari, L. Ciotti, D. Ferriani, M. Luni, R. Grégoire, P. Cartechini, B.G. Zenobi, E. Stumpo, A. Polverari, R. Domenichini, R. Rossi, S. Baldoncini, W. Angelini, D. Cecchi, G. Nepi, C. Urieli, F. Luisi, C. Urbanelli, S. Prete.
Volume di 770 pagine, con 165 illustrazioni. Lire 250.000 (i due voll.).
Per la propria terra di origine Sisto V promosse alcune grandiose iniziative: la “paterna” Montalto venne eretta al rango di città e sede vescovile; Loreto, la cittadella-santuario del culto Mariano venne ampliata con la realizzazione della “Civitas Felix”. In tutta la regione, grazie all’iniziativa di personalità legate al governo spirituale e temporale del pontefice, si inaugurarono nuove istituzioni amministrative, attività economiche e sociali, urbanistiche, architettoniche ed artistiche, che determinarono per le Marche, tra fine ‘500 e inizi ‘600, una stagione tra le più ricche e fervide della sua storia.

CORINNE MANDEL, Sixtus V and the Lateran Palace, Roma 1994.
Volume di 350 pagine, con 16 tavole a colori e 160 in b/n. Lire 180.000.
Il ciclo decorativo del nuovo palazzo voluto da Sisto V viene analizzato in tutta la sua ricchezza di significati, punto di partenza per una disamina dei principali temi del mecenatismo pontificio nell’età della Controriforma.

VINCENZO CAZZATO, Ville e giardini italiani. I disegni di architetti e paesaggi dell’American Academy in Rome, Roma 2004 (D’intesa con American Academy of Rome).
Volume di 684 pagine, con più di mille tra tavole e illustrazioni in b/n. 50 Euro (formato 21×29)

VINCENZO CAZZATO (a cura di), Atlante del giardino italiano 1750-1940. Dizionario biografico di architetti, giardinieri, botanici, committenti, letterati e altri protagonisti, Roma 2009 (d’intesa con Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Ufficio Studi, Comitato Nazionale per lo Studio e la Conservazione dei Giardini Storici).
2 volumi di 1108 pagine, con numerose illustrazioni a colori e in b/n. Euro 100,00 (fomato 28,5×21,5).
La Sezione “Lazio” è stata curata dal Centro di Studi sulla Cultura e l’Immagine di Roma (d’intesa con Soprintedenza Speciale per i beni Archeologici di Roma, Sovraintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma, Facoltà di Beni Culturali dell’Università della Tuscia, Dipartimento di Storia dell’Architettura, Restauro e Conservazione dei Beni Architettonici della Sapienza Università di Roma).

Edizioni Electa, Milano

CRISTOPH L. FROMMEL, SEBASTIAN SCHÜTZE (a cura di), Pietro da Cortona. Atti del Convegno internazionale Roma-Firenze 12-15 novembre 1997, Electa, Milano 1998.
Saggi di: E. Acanfora, J. Beldon Scott, S. Benedetti, P.-F. Bertrand, M. Brancia di Apicenna, A. Brejon de Lavergnée, M. Campbell, M. Caputo, V. Casale, A. Cerruti Fusco, J. Connors, M. Dal Mas, R.M. Dal Mas, M. Fagiolo dell’Arco, P. Fancelli, F. Fehrenbach, U.V. Fischer Pace, C.L. Frommel, B. Gady, G. Graf, M. Gregori, J. Imorde, H. Kanayama, C. Lo Monaco, S. Malagodi, T.A. Marder, J. Merz, P. Michel, L. Mochi Onori, G. Morello, E. Oy Marra, G. Perini, S. Prosperi Valenti Rodinò, A. Roca de Amicis, L. Rice, A. Sartor, S. Schafer, S. Schütze, D.L. Sparti, N. Turner, C. Varagnoli, M. Villani.
Volume di 404 pagine, con centinaia di illustrazioni in b/n.

CRISTOPH L. FROMMEL, ELISABETH SLADEK (a cura di), Francesco Borromini. Atti del convegno internazionale Roma 13-15 gennaio 2000, Electa, Milano 2000.
Saggi di: A. Antinori, F. Barry, F. Bellini, E. Bentivoglio, G. Bonaccorso, F. Camerota, C. Caraffa, P. Choné, B.C. Clancy, J.L. Colomer, J. Connors, M.G. D’Amelio, P. Degni, D. Del Pesco, R. Di Battista, S. Du Crest, M. Fagiolo, P. Falguières, C.L. Frommel, J. Garms, M.L. Gatti Perer, K. Güthlein, J. Hendrix, W. Jung, T. Manfredi, P. Marconi, N. Marconi, T.A. Marder, W. Oechslin, M. Pasculli Ferrara, P. Portoghesi, M. Raspe, E. Renzulli, L. Rice, A. Roca de Amicis, A. Romano, C. Salge, R. Samperi, A. Sartor, H. Schlimme, S. Schütze, A. Scotti, E. Sladek, N. Soldini, R. Stalla, M. Stanic, M. Tabarrini, F. Thürlmann, J. Vicioso, M. Villani, K. Wolfe, V. Zanchettin.
Volume di 482 pagine, con centinaia di illustrazioni in b/n. Euro 113,62 (formato 21×29,5)

VINCENZO CAZZATO, MARCELLO FAGIOLO, MARIA ADRIANA GIUSTI, Atlante delle grotte e dei ninfei in Italia
Toscana, Lazio, Italia meridionale e isole, Milano 2001
Italia settentrionale, Umbria e Marche, Milano 2002
Due volumi di 466 pagine e 416 pagine, con 1000 illustrazioni in b/n. Euro 80,00 l’uno (formato cm 21×29,5)
Grotte e ninfei rappresentano le architetture-simbolo del sistema delle acque del giardino. È un genere particolare di architettura che trova in questo volume il primo tentativo di censimento a livello nazionale in un percorso cronologico che dai ninfei romani si prolunga fino ai più recenti manufatti.

PAOLO PORTOGHESI, MARCELLO FAGIOLO (a cura di), Roma barocca. Bernini. Borromini, Pietro da Cortona, catalogo della mostra (Roma, Castel Sant’Angelo 16 giugno – 28 ottobre 2006), Milano 2006.
Saggi di: S. Benedetti, M. Bevilacqua, F. Camerota, V. Casale, A. Cerutti Fusco, M. Fagiolo, P. Fancelli, D. Gallavotti Cavallero, H. Hager, E. Kieven, A. Morelli, K. Noehles, S. Pasti, A.M. Pergolizzi, F. Petrucci, P. Portoghesi. A. Roca De Amicis, G. Spagnesi, C. Strinati, M. Tabarrini, R. Valeriani.
Volume di 378 pagine, con centinaia di illustrazioni a colori. Euro 35,00 (formato cm 24×28).

Edizioni Electa Napoli

MARIO BEVILACQUA, Roma nel secolo dei Lumi. Architettura erudizione scienza nella Pianta di G.B. Nolli ‘celebre geometra’, Napoli 1998 (d’intesa col Collegio Provinciale dei Geometri di Roma).
Volume di 220 pagine, con 180 illustrazioni. Lire 100.000 (formato cm 21×29)
La grande Nuova Pianta di Roma, pubblicata dal Nolli nel 1748, è espressione corale della più aggiornata cultura romana di stampo illuminista. Alla sua realizzazione collaborarono artisti, antiquari, scienziati e architetti (tra cui Piranesi, Pannini, Vasi, Fuga, Vanvitelli) sotto il patrocinio degli Albani e dei Corsini. La ricerca, condotta su materiale raccolto in archivi e biblioteche italiani e stranieri, ricostruisce la vicenda della realizzazione, pubblicazione e diffusione internazionale di quella che divenne l’immagine simbolo della capitale europea della cultura barocca e neoclassica.

MARIO BEVILACQUA, Giulianova. La costruzione di una ‘città ideale’ del Rinascimento. Teorie, committenti, cantieri, Napoli 2002
Volume di 170 pagine, con 120 illustrazioni in b/n. Euro 36,00 (formato cm 25×28)
La fondazione nel 1470 al confine tra Regno di Napoli e Stato della Chiesa di una città poi battezzata Giulia Nova in suo onore al suo ideatore, Giulio Antonio Acquaviva d’Aragona duca d’Atri fu un’impresa grandiosa e si accorda perfettamente al rinnovato studio di Vitruvio, alle teorie architettoniche di Leon Battista Alberti e Filarete, e all’ambizioso esperimento urbanistico di Pienza. Alla luce di una documentazione ricca e inedita, la storia della città viene per la prima volta restituita con rigore filologico e ampiezza di riferimenti e collocata nella rivoluzionaria vicenda urbanistica del Rinascimento.

DANIELA DEL PESCO, Bernini in Francia. Paul de Chantelou e il “Journal de Voyage du Cavalier Bernin en France”, Napoli 2007 (d’intesa col Comitato Nazionale “Roma e la Nascita del Barocco” e il Dipartimento di Storia e Metodologie comparate dell’Università de L’Aquila).
Volume di 576 pagine, con centinaia di illustrazioni in b/n. Euro 38,00 (formato cm 16×24)
Per la prima volta viene tradotto in italiano integralmente e ampiamente commentato il “Journal de Voyage du Cavalier Bernin en France” di Paul Fréart de Chantelou, appassionato collezionista e “maestro di casa” del re di Francia. Alla luce di un attento vaglio delle fonti coeve e della letteratura recente, si analizza una fonte essenziale nel panorama della letteratura artistica barocca, straordinariamente ricca di informazioni di prima mano, di riferimenti teorici e di attente valutazioni su opere d’arte, architetti ed artisti.

Editoriale Artemide, Roma

MARIO BEVILACQUA (a cura di), Nolli Vasi Piranesi. Immagine di Roma antica e moderna. Rappresentare e conoscere la metropoli dei lumi, catalogo della mostra (Roma, Palazzo Fontana di Trevi, 27 novembre 2004-7 marzo 2005), Roma 2004 (d’intesa col Comitato per le celebrazioni del terzo centenario della nascita di G.B. Nolli 1701-2001 e con l’Istituto Nazionale per la Grafica).
Volume di 118 pagine, con numerose illustrazioni in b/n. Euro 30,00 (formato cm. 30×24).

MARIO BEVILACQUA, MARCO NOCCA (a cura di), Cabreo di Velletri. Vigne, boschi, casali nel catasto settecentesco di Giovan Battista Nolli, catalogo della mostra (Velletri, Palazzo Comunale, 13 maggio-4 giugno 2006), Artemide, Roma 2006 (d�intesa col Comune di Velletri).
Volume di 96 pagine, con 27 tavole a colori e numerose illustrazioni in b/n. Euro 30,00 (formato cm. 24×30).

Piranesi. Taccuini di Modena, edizione critica a cura di MARIO BEVILACQUA, con la riproduzione anastatica dei Taccuini Campori della Biblioteca Estense di Modena, Roma 2008 (d�intesa con Fondazione Roma, Comune di Modena, Biblioteca Estense Universitaria, Fondazione Marco Besso).
Cofanetto in due volumi di 318 e pagine, con centinaia di illustrazioni a colori e in b/n. Euro 150,00 (formato cm 18×25).
Prima edizione critica integrale dei due taccuini di Giovan Battista Piranesi, conservati presso la Biblioteca Estense di Modena (mss. Campori 1522 e 1522), che rappresentano un documento di primaria importanza nel percorso creativo dell’artista. Lo studio permette di cogliere più approfonditamente il processo creativo di Piranesi che nei taccuini ha trasferito dal 1748 fino alla sua morte le prime immagini visive dei monumenti antichi visitati e ha annotato con scrupolo impressioni e conti di viaggio.

MARIO BEVILACQUA, DANIELA GALLAVOTTI (a cura di), L’Aventino in età moderna. Arte e Architettura, con un saggio introduttivo di Marcello Fagiolo. Collana “I colli di Roma”, I, Roma 2010. Saggi di: S. E. Anselmi, F. Barry, C. Benocci, M. Bevilacqua, M.G. D’Amelio, M. De Vico Fallani, D. Del Bufalo, D. Gallavotti Cavallero, M.B. Guerrieri Borsoi, B. Jatta, C. La Bella, R. Leone, A. Mazza, S. Roberto, E. Parlato, G. Spizzichino.
Volume di 286 pagine, con 320 illustrazioni in b/n e a colori. Euro 50 (formato cm 28×23,5).

MARIO BEVILACQUA, MARCELLO FAGIOLO (a cura di), Piante di Roma dal Rinascimento ai Catasti, Roma, Artemide 2012.
Volume di 464 pagine, con centinaia di ill. a colori e in b/n (ISBN 978-88-7575-158-6).
Saggi di: A. Angelini, M. Bevilacqua, F. Camerota, A. Ceen, J. Connors, G.M. de Grisogono, M. Fagiolo, L. Finocchi Ghersi, D. Gallavotti Cavallero, J. Garms, M. Ghilardi, E. Giffi, H. Hyde Minor, B. Jatta, E. Leuschner, J. Maier, S. McPhee, L. Nuti, S. Passigli, M. Pedley, D. Ribouillault, A. Roca De Amicis, A. Ruggeri, G. Schelbert, M. Tabarrini, J. Tice, O. Verdi.

Ginevra Bentivoglio Editoria, Roma

ENRICO PARLATO (a cura di), Curiosa itinera. Scritti per Daniela Gallavotti Cavallero, Roma, Ginevra Bentivoglio Editoria 2015.
Volume di 574 pagine, con numerose illustrazioni in b/n.
D’intesa con Università della Tuscia.

Altre edizioni

MARIA CARLA GROSSI, ELISABETTA PICCIONE, Il rilievo della villa Farnesina Chigi, Roma 1984.
Quaderno di 26 pagine, con 16 tavole.
Rilievo scientifico della villa peruzziana, condotto attraverso misurazioni di precisione e constatazioni sullo stato di fatto, compreso il problema dei residui cromatici.

MARCELLO FAGIOLO, Roma Antica, Capone editore, Lecce 1991. Con una Appendice di M. L. Madonna e schede a cura di M. Bevilacqua, A. M. Cerioni, P. Ciancio Rossetto, R. Del Signore, G. Pisani Sartorio.
Volume in formato atlantico (cm. 35×50) di 72 pagine, con 78 illustrazioni e 100 tavole in b/n e a colori. Lire 150.000.
“Forma Urbis Romae”: dalla Roma Quadrata alle Mura Aureliane. La Roma cristiana e le piante ideogrammatiche fra medioevo e umanesimo. L’orientamento. La rappresentazione della stratigrafia storica. Le emergenze monumentali e il trionfo delle rovine. La ri-progettazione della città antica. Un sogno del XX secolo: la rappresentazione tridimensionale. La “Rometta” di Pirro Ligorio.

VINCENZO CAZZATO, MARCELLO FAGIOLO, MARIA ADRIANA GIUSTI (a cura di), Teatri di verzura. La scena del giardino dal Barocco al Novecento, Edizioni Edifir, Firenze 1993 (II ed., 1995).
Volume di 278 pagine, con numerose illustrazioni in b/n e 9 tavole a colori. Lire 55.000.
Volume-catalogo della Mostra itinerante (Pietrasanta, Napoli, Roma, Genova, Padova, Torino, Lucca, Colonia), in cui si analizzano i rapporti di osmosi e gemellaggio tra l’idea di Teatro e l’idea di Giardino, e viene affrontato per la prima volta monograficamente il tema dei “teatri di verzura”, cioè la trasposizione in materia vegetale dell’architettura teatrale.
In appendice: Sisto V e l’immagine futura di Roma, atti del Convegno (Roma, Accademia Nazionale dei Lincei, 1993).
Quaderno di pagine XIV+182+54+62. Lire 30.000.

MARIO BEVILACQUA, HEATHER HYDE MINOR, FABIO BARRY (a cura di), The Serpent and the Stylus. Essays on G.B. Piranesi, atti del Convegno (Roma, 5-6 aprile 2001), “Supplement to the Memoirs of the American Academy”, IV, Michigan University Press, Ann Arbor 2007 (d’intesa con American Academy at Rome, Bibliotheca Hertziana).
Con saggi di F. Barry, R. Battaglia, M. Bevilacqua, G. Consoli, H. Hyde Minor, T. Kirk, S. Pasquali, M. Nan Rosenfeld, B. Sᴓrensen, R. Stern, J. Wilton-Ely.
Volume di 262 pagine, con numerose illustrazioni in b/n. $ 80,00 (formato 21,5×28,5).

ANNA PAOLA BRIGANTI, ALESSANDRO MAZZA (a cura di), Roma Architetture Biografie 1870-1970, Roma, Prospettive, 2010 (d’intesa con Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione).
Presentazione di M. Salvatore; Testi di A.P. Briganti, M. Fagiolo, A. Mazza, S. Ombuen.
Volume di 612 pagine, con centinaia di illustrazioni in b/n. Euro 60,00 (formato cm. 24×17).

MARCELLO FAGIOLO, MARISA TABARRINI (a cura di), Giuseppe Piermarini tra barocco e neoclassico. Roma, Napoli, Caserta, Foligno, catalogo della Mostra (Foligno, 5 giugno-2 ottobre 2010), Perugia, Fabrizio Fabbri editore, 2010 (d’intesa con Comitato Nazionale per il Bicentenario della morte di Giuseppe Piermarini, Comune di Foligno, Regione Umbria e altri enti).
Con testi di P. Belardi, F. Bettoni, M. Bevilacqua, C. Busiri Vici, F. Camerota, S. Carbonara Pompei, O. Cirillo, G.P. Consoli, C. Conti, F. Creta, E. Debenedetti, M. Fagiolo, L. Finocchi Ghersi, E. Kieven, C. Lollobrigida, C. Manca di Villa Hermosa, T. Manfredi, P. Mangia, V. Menchetelli, C. Metelli, S. Pasquali, A. Spila, S. Sturm, M. Tabarrini.
Volume di 342 pagine, con centinaia di illustrazioni a colori e in b/n.
Euro 60,00 (formato cm. 29,6×20,9).